Recensione

 
 
 

Alan Wake's American Nightmare

Data : 23 Febbraio 2012 16:00 - Autore : Felice Di Giuseppe - 0 commenti -

Alan Wake's American Nightmare 600X300

 

Titolo: Alan Wake's American Nightmare

Piattaforme: Xbox 360

Publisher: Microsoft Studios

Developer: Remedy Entertainment

Genere: Action/Survival Horror

Data di lancio: 22 Febbraio 2012

 

Il Febbraio di Remedy Entertainment non è mai stato così roseo. Appurato il successo del primo Alan Wake su PC, che nel giro di 48 ore è riuscito a "rimborsare" le spese dello sviluppo necessarie per il porting, la software house finlandese ha piazzato un altro punto fermo nella line-up Xbox 360. Alan Wake's American Nightmare è uno spin-off della serie dall'anima arcade, ma che non perde quel fascino "realtà-finzione" che ha caratterizzato il primo capitolo delle avventure dello sventurato scrittore. American Nightmare sta al pulp come Alan Wake sta al thriller psicologico. Se il risultato di quest'ultimo era quanto mai più lynchiano, possiamo permetterci di affermare che questo Live Arcade restituisce un feeling che ricorda un'opera a caso di Tarantino e Rodriguez.

 

L'IP pubblicata da Microsoft Studios ha da sempre strizzato l'occhio alla serialità e al mondo televisivo di alta fattura; come dimenticare le uscite di Remedy sul primo capitolo e la struttura dello stesso, basata su delle vere e proprie puntate? In questo senso American Nightmare compie un passo ancora più profondo: l'apertura alla distribuzione digitale episodica di un'eventuale seconda stagione. Insomma, si tratta di uno spin-off che prende una direzione più action, ma che conserva la filosofia della serie e regala nuovi orizzonti alla stessa.

 

Questa breve, ma intensa, avventura ci trasporta in Night Springs, la serie tv sci-fi che ha accompagnato la prima iterazione. Giocheremo le vicende narrate in una delle puntate scritte e dirette dallo stesso protagonista in giovane età. Mr. Scratch - Mr. Graffio per gli amici italiani - è un serial killer e alter ego del protagonista, pronto a tutto pur di uccidere chiunque intralci il suo cammino; Alan è ancora intrappolato nell'oscurità e al suo risveglio dovrà aggrapparsi agli ultimi bagliori di realtà per poterla riscrivere ancora una volta. Grazie a questa struttura narrativa, anche i neofiti della serie potranno godersi il titolo. A tutti gli altri basterà rinfrescarsi la memoria con il DLC The Writer, contenuto di cui questo American Nightmare è il seguito diretto. Peccato per l'assenza dei caratteristici re-cap.

La struttura di gioco è fontamentalmente la stessa, ma diverse novità hanno reso molto più frenetico il risultato finale. I posseduti sono sempre disturbati dalla luce e per abbatterli dovremo usare il giusto mix fatto di torcia e armi da fuoco, con i vari razzi e bengala a farci compagnia nelle situazioni più difficili. Le introduzioni nel comparto armi - sparachiodi, mitra e balestra - e la varietà dei nemici - uno su tutti lo Splitter - hanno però modificato il ritmo e la tatticità degli scontri. Ma, per dare ancora di più una vena arcade alla produzione, gli sviluppatori hanno ben pensato di legare ad un filo il "binomio" sbloccare armi - pagine del manoscritto. Queste ultime, non solo continueranno a narrarvi lo scorrere degli eventi, ma vi permetteranno di accedere a parti più potenti dell'arsenale, utili per sconfiggere nemici più insidiosi e per scalare la leaderboard. Un legame che vi costringerà quindi a seguire il corso degli eventi e a non focalizzarvi troppo sulla natura spara-spara dell'XBLA.

 

Alan Wake's American Nightmare

 

Se la storia continua a deliziarci come solo Remedy ha saputo fare, la bistrattata modalità arcade ci mostra come gli stessi sono riusciti ad intepretare e a rendere più divertente il lato giocoso della produzione. Infatti, al contrario di quello che si dice e si sente in giro, l'esperienza arcade si addice al gameplay del titolo. Avrete dieci minuti di tempo per sopravvivere alle ondate di posseduti e arrivare all'alba, dieci minuti in cui le vostre scelte nell'arsenale saranno fondamentali. Sopravvivere in ogni livello sarà una vera e propria sfida, credeteci.

 

Tecnicamente siamo di fronte ad un'evoluzione del primo operato che riesce ad esaltare perfettamente il comparto artistico del gioco. L'atmosfera di Bright Falls viene sostituita da quella altrettanto ispirata del deserto dell'Arizona, un setting ideale per il clima pulp del gioco. Un setting che conferma il savoir faire dei creatori di Max Payne, bravissimi nel collegare mondi ancora lontani. Che siano il cinema, le serie tv, i racconti o i romanzi non ha importanza: Remedy riesce sempre a collegarli magistralmente al videogame, rendendolo più maturo e pieno di tematiche. Ultimo accenno positivo anche, e ancora una volta, alla sensazionale colonna sonora.

 

Commento Finale

American Nightmare è un'altro passo verso la maturazione di un medium giovane e maltrattato. Un titolo digital delivery che apre le porte della serialità alla serie e al videogioco, senza mettere da parte la sperimentazione arcade. Un gioco che è lontano dall'essere privo di difetti, ma che regala tanto divertimento e riesce a ricalcare la stessa magia del primo episodio in salsa pulp/b-movie. Il solo poter ritornare a rivivere l'atmosfera unica della serie, anche se in modo molto più action, vale i 1200 Microsoft Points spesi.

 

4/5

Vota l'articolo:

 

Condividi:



Vuoi scrivere un commento sull'articolo? Effettua il login!

I vostri commenti


 
 


News Correlate

 
 
 

[VGA 11] Alan Wake's American Nightmare Ť realtŗ

Data : 11 Dicembre 2011 02:49 - Autore : Felice Di Giuseppe 0 commenti -
Alan Wake Night Springs GI teaser HEADER


  Dal prossimo anno Xbox Live sarà ancora più importante. Alan Wake's American Nightmare è realtà!   Il nuovo titolo di Remedy arriverà in esclusiva per la piattaforma Microsoft nel corso del 2012. Vi confessiamo che ci è sembrato un po' più action del solito,...

Continua a leggere >>
 
 

Extended reveal trailer per Alan Wake's American Nightmare

Data : 19 Dicembre 2011 15:56 - Autore : Felice Di Giuseppe 0 commenti -
Alan Wake Night Springs GI teaser HEADER


  Remedy ha rilasciato un reveal trailer esteso di Alan Wake's American Nightmare, spin-off della serie survival horror per Xbox Live Arcade che arriverà entro il mese di Marzo.   Il video mostra alcune scene inedite che faranno felici tutti i fan della serie e la presenza di un'inedita modalità arcade....

Continua a leggere >>
 
 

Alan Wake's American Nightmare: Gameplay commentato per la modalitŗ Arcade

Data : 19 Dicembre 2011 17:56 - Autore : Felice Di Giuseppe 0 commenti -
alan wake's american nightmare header alan wake


  Grazie all'extended reveal trailer siamo venuti a conoscenza del fatto che Alan Wake's American Nightmare conterrà una modalità arcade. Neanche il tempo di rendersene conto ed ecco che spunta in rete il primo video gameplay commentato della game mode di cui sopra.   Come confermato dagli sviluppatori,...

Continua a leggere >>
 
 

LEAKED: Microsoft House Party 2012 a partire da fine Febbraio con Alan Wake AN e I Am Alive

Data : 09 Gennaio 2012 15:47 - Autore : Felice Di Giuseppe 0 commenti -
alan wake's american nightmare header alan wake


  Secondo quanto riportato da Joystiq, Microsoft annuncerà a breve l'inziativa House Party 2012, evento durante il quale saranno rilasciati quattro Live Arcade di spessore, tra cui ritroveremo anche Alan Wake's American Nightmare di Remedy e I Am Alive di Ubisoft.   L'iniziativa dovrebbe cominciare a fine Febbraio,...

Continua a leggere >>
 
 

Alan Wake's American Nightmare: nuovo video gameplay e data d'uscita

Data : 11 Gennaio 2012 15:19 - Autore : Felice Di Giuseppe 0 commenti -
Alan Wake Night Springs GI teaser HEADER


  Mentre venivamo a conoscenza della data d'uscita di Alan Wake's American Nightmare, primo titolo dell'iniziativa Microsoft House Party 2012, è stata pubblicata una video-intervista di Gametrailers a Oskari "Ozz" Hakkinen, Head of Frachise Development presso Remedy, con tanto di gameplay direttamente dal CES 2012...

Continua a leggere >>
 
 
 
Games365.it - © 2011 X5G - P.IVA 02513140646 - Tutti i diritti sono riservati - Tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito.
Esecuzione in: 0.14 sec.